"la strada giusta per i tuoi immobili"

"la strada giusta per i tuoi immobili"

Atto notarile

L’acquisto di una casa rappresenta un momento fondamentale nella vita, emozionante si, ma anche molto impegnativo, sul quale va posta molta attenzione, perché ci sono molti step da affrontare. Uno dei tanti step, che possiamo definire fondamentale, perchè va a consolidare il passaggio del bene, è l’atto notarile, di cui andremo a parlare in questo contenuto.

Prima di arrivare all’atto notarile, avrai già sottoscritto una proposta, che sarà stata accettata, e avrai quindi sottoscritto un contratto preliminare, attraverso cui ti sarai impegnato entro un determinato termine a perfezionare l’acquisto del bene oggetto della compravendita e qui ti servirà un Notaio, che in quanto pubblico ufficiale, perfeziona l’accordo che acquista valore legale, attraverso un atto, che prende il nome di rogito.

Cosa si intende per rogito

Il rogito è un atto notarile tramite il quale dovrai passare come dicevamo sopra, questo va a perfezionare un accordo precedentemente stipulato tra l’acquirente e il venditore nel contratto preliminare che ha ad oggetto il bene immobile. Lo scopo del rogito è di conferire efficacia e valore legale al passaggio di proprietà. Il contratto definitivo di compravendita deve essere sottoscritto dinanzi al notaio. Il notaio, in genere, è scelto dall’acquirente, ed è proprio sull’acquirente che incombono totalmente le spese notarili.

La presenza del notaio ha il duplice scopo di tutelare sia l’acquirente, al fine di permettergli l’acquisizione del bene, che del venditore, affinché egli incassi quanto gli spetta. Il notaio in quanto pubblico ufficiale, si assume l’onere di trascrivere, nel termine di 20 giorni, l’atto presso gli uffici dell’Agenzia della Conservatoria del luogo dove si trova il bene immobile. Nel caso il bene immobile sia affetto da pegno, ipoteca, (cosa che è sempre bene accertarsi che non avvenga, perchè qualsiasi pendenza dovrebbe essere estinta prima dell’atto notarile o contestualmente allo stesso) anche questi devono essere contestualmente trascritti.

Nel mese successivo all’iscrizione, il notaio deve procedere alla voltura, ovvero la modifica della titolarità del bene presso la sede competente dell’Agenzia delle Entrate, ai fini fiscali. 

Elementi essenziali del rogito

Il rogito per avere valenza legale deve contenere tutti gli elementi presenti nel compromesso che hai sottoscritto, precedentemente, con il venditore e altri elementi essenziali, pena nullità dell’atto, che sono:

  • Indicazioni dei dati personali delle parti contraenti;
  • Indicazione dei dati catastali dell’immobile oggetto della vendita;
  • Indicazione del valore dell’immobile;
  • Indicazione di eventuali garanzie reali come pegni o ipoteche.

Confronta Strutture

Confronta